PACCHETTO DIAGNOSTICO PER TUMORE ALLA PROSTATA (P03).

Se hai deciso di effettuare un pacchetto diagnostico per tumore alla prostata (P03) presso la Clinica Tommasini di Jerzu, in questa pagina puoi trovare tutte le informazioni che cerchi. Leggi i dettagli contenuti qui sotto e per qualsiasi dubbio non esitare a contattarci, grazie.

TUMORE PROSTATICO

La prostata è una ghiandola appartenente al sistema riproduttivo maschile, posizionata nella parte inferiore dell’addome, in cavità pelvica, sotto la vescica e davanti al retto.

E’ costituita da un grappolo di ghiandole tubulo alveolari circondate da uno strato di fibre muscolari lisce. La sua principale funzione è quella di produrre il liquido spermatico.

Il cancro alla prostata colpisce soprattutto dopo i 50 anni ed’è il tumore maschile più frequente in Italia, dove, ogni anno, ne vengono diagnosticati più di 40.000 nuovi casi.

Secondo recenti statistiche mediche quasi tutti gli uomini di età superiore agli 80 anni presentano un piccolo focolaio di cancro alla prostata. Buona parte di questi, tuttavia, sono poco aggressivi, rimangono confinati all’area ghiandolare, con decorso lento, questo vuol dire che nella maggior parte dei casi si può convivere col  tumore per anni senza sottoporsi a trattamenti oncologici e senza conseguenze negative per la salute. Le opzioni terapeutiche, in questi casi, sono diversificate e generalmente piuttosto efficaci.

Esistono comunque anche carcinomi prostatici aggressivi, con tendenza a metastatizzare che crescono rapidamente, diffondendosi ad altre parti del corpo (attraverso sangue o sistema linfatico), formando tumori secondari. In simili circostanze le probabilità di curare la malattia sono molto basse.

Le statistiche rivelano che ogni italiano con più di 65 anni ha circa il 3% di probabilità di morire a causa di un cancro della prostata.

I SINTOMI DEL TUMORE PROSTATICO

Nelle fasi iniziali il tumore alla prostata è spesso asintomatico. Negli ultimi anni grazie alle politiche di prevenzione, la maggior parte dei tumori prostatici viene diagnosticata in fase iniziale. La visita urologica unitamente al controllo del PSA (Antigene Prostatico Specifico), mediante analisi del sangue, permette l’identificazione dei soggetti a rischio ai quali prescrivere gli ulteriori accertamenti.

I cambiamenti all’interno della ghiandola influenzano direttamente la funzione urinaria per tanto se il tumore viene ignorato l’aumento delle sue dimensioni provoca difficoltà di minzione poiché la ghiandola circonda l’uretra che viene occlusa dall’ingrossamento.

I sintomi del tumore alla prostata possono includere:

  • Difficoltà a urinare (esitazione);
  • Stimolo frequente a urinare, specialmente di notte (nicturia);
  • Difficoltà a mantenere un flusso costante di urina (il flusso è debole, intermittente o persiste la sensazione di non riuscire svuotare la vescica in modo completo);
  • Dolore o bruciore durante la minzione;
  • Sangue nelle urine o nello sperma;
  • Disfunzione erettile (impotenza);
  • Eiaculazione dolorosa;
  • Disagio nella zona pelvica;
  • Stanchezza, perdita di appetito e malessere generale;

 

I sintomi urinari descritti sono analoghi a quelli di problematiche prostatiche del tutto benigne quali l’iperplasia prostatica (IPB) o la prostatite, un’infiammazione acuta della prostata generalmente di origine batterica. Quando si avverte questa sintomatologia è per tanto consigliabile sottoporsi ad accertamenti medici specifici con serenità.

IN COSA CONSISTE IL PACCHETTO DIAGNOSTICO P03

Il pacchetto Ambulatoriale per il tumore alla prostata è una prestazione complessa e coordinata che prevede, con un’unica impegnativa, una serie di accertamenti diagnostici erogabili in convenzione col Servizio Sanitario Nazionale.

Il PAC diagnostico per tumore alla prostata comprende:

  • la visita specialistica urologica;
  • esami ematochimici;
  • ecografia trans rettale;
  • biopsia prostatica eco guidata;
  • esame istopatologico.

INDICAZIONI ALL’ESECUZIONE DEL PACCHETTO P03

Si procede all’esecuzione del pacchetto P03 e conseguente accertamento diagnostico quando, visti i valori del PSA e i sintomi correlati, lo specialista ritiene vi sia il sospetto fondato di neoplasia prostatica.

PREPARAZIONE ALL’ESECUZIONE DEL P03

Il paziente, per l’esecuzione della biopsia prostatica, deve effettuare un prericovero propedeutico per gli accertamenti di routine.

Dietro indicazione del personale della clinica, il paziente deve:

  • presentarsi in struttura nel giorno prestabilito, digiuno, alle 7:30 del mattino;
  • portare impegnativa di P03 e tutti i referti specialistici inerenti il problema in esame;
  • portare tutta la documentazione medica in possesso relativa al quadro clinico generale;
  • portare tutti i farmaci in uso di terapie in corso;
  • prendere il ticket con voce ‘prericovero’ e seguire le indicazioni del personale.

RITIRO DEI REFERTI DELLA BIOPSIA PROSTATICA

I campioni prelevati in sede di biopsia vengono spediti in laboratori specializzati per l’analisi specifica. I referti sono pronti nell’arco di 15/20 giorni. I pazienti vengono richiamati dal personale sanitario per il ritiro.

COME PRENOTARE UN PACCHETTO DIAGNOSTICO (P03)

Presso la Clinica Tommasini è possibile prenotare un pacchetto diagnostico per tumore prostatico:

  • in regime convenzionato  con il Servizio Sanitario Nazionale chiamando l’ufficio prenotazioni della clinica Tommasini al numero 07827616 o recandosi personalmente presso l’ufficio prenotazione;
  • via web tramite il pulsante qui sotto.

CONTATTACI

COME ARRIVARE

La Clinica Tommasini si trova a Jerzu, in Ogliastra, in via Gianni Lai 62. Per chi viene da Cagliari è consigliabile percorrere la nuova S.S. 125, mentre per chi proviene da Nuoro, Sassari e Oristano è preferibile passare da Lanusei. Per ottenere le indicazioni stradali esatte in base al vostro punto di partenza, cliccare su “Indicazioni” nella mappa in basso.